Geta Bratescu

Adrian Ghenie

Ciprian Muresan 

Serban Savu

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

Pubblicato in occasione della mostra Geta Brӑtescu - Adrian Ghenie - Ciprian Mureşan - Şerban Savu (20 settembre 2019 - 11 gennaio 2020) curata da Pier Paolo Pancotto, il volume narra l'esposizione scaturita da un gioco di rimandi continui tra gli artisti e il contesto storico culturale che li accoglie. 

 

Il dinamismo delle risposte agli stimoli provenienti dal luogo e dalla relazione con le altre produzioni rivela un percorso visivo corale site-specific che pone in confronto dialettico i dipinti di Adrian Ghenie e Şerban Savu, disegni, sculture e video di Ciprian Mureşan e alcune rare prove grafiche, fotografiche e filmati di Geta Brӑtescu. Quattro interpreti appartenenti a generazioni diverse che si esprimono con linguaggi differenti, ma che condividono non soltanto la comune provenienza geografica e culturale, ma anche il medesimo approccio al mestiere dell’artista, incentrato sul concetto di disciplina creativa. Nella pratica di ciascuno, il tema assume sviluppi espressivi differenti, ma si articola sempre intorno ad alcuni motivi ricorrenti: l’atelier, inteso come microcosmo ideale; il peso della Storia e della tradizione culturale; il rapporto con i maestri del passato; il ruolo dell’artista all’interno della società e l’affinità elettiva che li lega in modo diverso tra di loro.